Spedizioni gratuite per ordini superiori a 50€! Servizio Clienti: info@on-wine.it
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Marchesi Incisa Rocchetta - Bolgheri DOC Sassicaia 2017

240,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Mercoledì 28/10
Opzione regalo disponibile

  leggi le recensioni (49)

Marchesi Incisa Rocchetta

SKU 1480

A PRIMA VISTA
 
Denominazione: Bolgheri Sassicaia DOC
Varietà: Cabernet Sauvignon 85%, Cabernet Franc 15%
Gradazione alcolica: 13,5%
Formato: 0,75l
Temperatura ideale: 16 – 18°C
Accompagnamento: primi e secondi piatti di terra
Riconoscimenti: Wine Spectator 2012 posizione n. 72 nella lista dei 101 migliori vini d'Italia,
BIWA (Best Italian Wine Awards) 50 Migliori vini d'Italia annata 2012 7° classificato, Guida Oro di Veronelli 2015 annata 2011 3 stelle Blu, SloWine annata 2011 Grande Vino
 
​​​​​​​
PER CONOSCERSI MEGLIO
 
Il Sassicaia ha colore rosso rubino intenso e concentrato. Il profumo è complesso, elegante e con fragranti sensazioni di frutti rossi. Il sapore è avvolgente, concentrato, in grado di stupire ed emozionare con tannini dolci ed equilibrati. Di lunga persistenza, con uno spessore organolettico di grande importanza e con un’importante corredo polifenolico che assicurano a questo vino una straordinaria longevità.
 
L’ABBINAMENTO PERFETTO (O QUASI)
 
Abbinamento consigliato è certamente con secondi piatti di carne, specialmente con la selvaggina.
 
PILLOLE DI VINO
 
Il Sassicaia nacque quasi per caso, sebbene il marchese Mario Incisa avesse ben presente l’idea di produrre un grande rosso che tenesse testa ai suoi prediletti Bordeaux. Per farlo aveva piantato viti di Cabernet Sauvignon in un appezzamento che a suo avviso aveva le stesse caratteristiche delle Graves della Gironda (Graves significa non a caso ghiaia). Per anni, questo vino rimase dominio strettamente privato. Solo più tardi, il marchese si accorse che invecchiando migliorava considerevolmente, e fu in quel momento, nel 1965, che decise di piantare altri due vigneti in posizione più elevata. Con il 1968 il Sassicaia uscì sul mercato con un’accoglienza degna di un premier cru. Un contributo importante al miglioramento qualitativo arrivò anche dalla consulenza di Giacomo Tachis, enologo degli Antinori, con i quali gli Incisa erano imparentati. Alla morte del marchese Mario (1983), Tenuta San Guido è passata al figlio Nicolò, che accanto all’attività vitivinicola continua ancora oggi quella dell’allevamento dei purosangue.
Il grande rosso bolgherese è il un riconoscimento a un brand storico che, crisi o non crisi, è sempre vendutissimo.
 

Tags   #rosso  #marchesi  #incisa  #rocchetta  #bolgheri  #sassicaia  #doc  #italia  #toscana  #cenaformale  #carnirosse 

I Rossi del Natale: si