Spedizioni gratuite per ordini superiori a 50€! Servizio Clienti: info@on-wine.it
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Bruno Giacosa - Roero Arneis DOCG

16,00

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

È stata raggiunta la quantità massima acquistabile per questo prodotto

Vai al carrello

Spese di spedizione: gratis
Consegna prevista entro Mercoledì 01/04
Opzione regalo disponibile

  leggi le recensioni (46)

Bruno Giacosa

SKU ROE - ARN

A PRIMA VISTA
 
Denominazione: Roero DOCG
Varietà: Arneis
Gradazione alcolica: 12%
Formato: 0,75l
Temperatura ideale:10 – 12°C
Accompagnamento: pesce, verdure
Riconoscimenti: 2 bicchieri Gambero Rosso, 4 grappoli Bibenda
 

PER CONOSCERSI MEGLIO
 
Colore giallo paglierino carico. Profumo intenso, fine ed elegantemente fruttato, ricordante pesca, albicocca, agrumi e fiori d’acacia. Sapore fresco, fragrante, con morbida pienezza.
 
L’ABBINAMENTO PERFETTO (O QUASI)
 
Un bianco interessante per chi ama la cucina semplice ed elegante come i grandi antipasti piemontesi: il vitello tonnato, la carne battuta al coltello all’Albese, i peperoni ripieni. Ottimo poi con il pesce, e soprattutto quello di lago e di fiume; le carni bianche, le verdure saltate in padella, i primi delicati di pasta e di riso.
 
PILLOLE DI VINO
 
L'Arneis di Bruno Giacosa nasce da uve conferite all'azienda da anni da storici viticoltori della zona, che Bruno ha selezionato con cura nel tempo. Questo bianco che esprime al meglio le caratteristiche tipiche di questo vitigno autoctono del Piemonte.
L’Arneis è un vitigno a bacca bianca originario del Roero, la zona collinare alla sinistra del fiume Tanaro, che poi si è diffuso anche in Liguria ed in Sardegna. Vinificato in purezza, anche in versione spumantizzata, dal dicembre del 2004 ha ottenuto la DOCG nella provincia di Cuneo e entra anche nell’uvaggio del Langhe Bianco DOC. Pronipote del latino Renexium, citato nel ‘400 in vari documenti, oggetto di esperimenti di vinificazione come vermouth verso la fine del ‘700, fino all’800 era considerato uno dei vitigni più validi e radicati nella mentalità produttiva piemontese, tanto che il suo vino era citato espressamente negli inventari contabili come “bianco Arnesi” mentre il resto andava sotto la voce di “bianco di uve diverse”.
 

Tags   #bruno  #giacosa  #roero  #arneis  #docg  #2015  #bianchi  #italia  #piemonte  #cenaconamici  #secondidimare  #pesce  #carnibianche  #primiditerra  #antipasti